Articoli

Negli ultimi tempi succede ormai troppo spesso che gli Sposi si concentrino solo sugli aspetti più puramente materiali e organizzativi del Matrimonio, dimenticandosi invece il vero motivo per cui si trovano lì insieme quel giorno. Ilaria e Lorenzo, invece, sono stati un esempio dell’amore vero, puro e semplice, capace di passare oltre le difficoltà del momento. Spostamento di data, distanziamento, riduzione degli ospiti non hanno permesso a questa giovane coppia di lasciarsi abbattere: l’emozione della giornata ha vinto su tutto.

Nomi: Ilaria e Lorenzo

Data: 08 agosto 2020

Location cerimonia e ricevimento: Tenuta Valcurone a Montevecchia

Tema: viaggio insieme

Palette di colori: bianco e rosa

L’8 di agosto è stata una giornata calda, iniziata con l’allestimento della cerimonia sotto un sole mattutino già deciso. Per questa coppia, il progetto bucolico prevedeva a cornice del grande Sì un arco allestito con composizioni floreali di lisanthus bianchi e rosa , con tende cascanti laterali. In più, ho deciso di aggiungere anche alcune lampadine decorative con delle rose che, pendenti dall’arco, hanno contribuito a creare un’atmosfera delicata e romantica.

L’allée, a sua volta, è stato caratterizzato dagli stessi colori bianco e rosa, colori tenui ma che ben risaltano sullo sfondo verde del magnifico prato di Tenuta Valcurone. Ad accogliere gli ospiti nell’area cerimonia abbiamo posizionato un cartello con i nomi e la data degli Sposi accompagnato da un’alzata strabordante di lisianthus, rose, eucalypto e viburno e da un cesto di gypsophila e rametti d’ulivo . All’interno dei cesti collocati sia all’ingresso che sotto l’arco, dei conetti bianchi riempiti di petali attendevano con pazienza di essere lanciati.

Lorenzo, arrivato largamente in anticipo e accompagnato dal suo Testimone, si è subito presentato per ricevere la boutonniere e ripassare le ultime disposizioni per la cerimonia, presieduta dal Sindaco. Corsages con nastro salmone, lisianthus rosa e gyposphila anche per le testimoni e tutti pronti per l’inizio.

Ilaria, arrivata con il suo papà, appena scesa dalla macchina e durante il posizionamento del velo era emozionatissima e nervosa, ma si è sciolta subito quando ha visto in lontananza il suo Lorenzo, ha afferrato il bouquet di rose e astilbe e si è preparata per l’ingresso lungo l’allée.

Il Rito civile si è aperto con l’accensione delle candele per il rito della luce, mentre durante la cerimonia, risate, lacrime e commozione sono state le protagoniste dei discorsi dei Testimoni e dello scambio delle Promesse. Il tutto in un’atmosfera familiare, intima, d’amore e complicità, libera dalle preoccupazioni per il periodo difficile, piena solo di felicità e riconoscenza per le persone presenti.

Alla fine della Cerimonia, una cascata di petali bianchi ha accompagnato l’uscita di Ilaria e Lorenzo, che tenendosi per mano si sono sorrisi nuovamente: ce l’avevano fatta!

A seguire, il ricevimento è stato accompagnato dalle stesse composizioni e bouquets della cerimonia, astutamente collocati in vasetti di vetro e nuovamente protagonisti negli allestimenti. Su ogni tavolo, foto di viaggi, ricordi e segnaposto creati dagli Sposi.

Infine, come sorpresa a questa giovane e coraggiosa coppia che ha deciso di celebrare il proprio amore nonostante le incertezze e i problemi, ho deciso di allestire la mia nuovissima Wedding Station all’ingresso del giardino” La Guest bar”

, così da offrire agli ospiti salviettine rinfrescanti, salvatacchi, ventaglietti e persino una presa dove poter caricare il telefono; o, semplicemente, un posto dove poter lasciare borse e scarpe di ricambio. Una struttura semplice da montare ma dal grande impatto visivo e di grande utilità pratica!

Grazie per avermi scelta e grazie a tutti gli sposi che vorranno scegliere i servizi wedding 2021/2022 firmati Graceevent World ®

Come un pittore

Ciao, semplicemente ciao
difficile trovar parole molto serie,
tenterò di disegnare come un pittore
e farò in modo di arrivare fino al cuore con la forza del colore
guarda, senza parlare…
cerimonia civile wedding design
E’ Sabato pomeriggio e a Montevecchia è tutto pronto per Alessandra e Edoardo.
Un grande bouquet, tante boutonnieres per gli sposi, petali rossi a profusione per formare altrettanti cuori eterei e profumati.
                           
Barattoli di vetro accolgono rose inglesi purpuree, hypericum e dalie che decoreranno in seguito i tavoli della cena in perfetto stile #recycle di graceevent . Le lanterne si accenderanno nel dopo cena per accendere di romanticismo il taglio torta nel pergolato.
   
E poi arriva Alessandra, tutti ai loro posti,  Sindaco e Dj compreso. Inizia la Cerimonia.
cerimonia civile allaperto
Azzurro come te, come il cielo e il mare
giallo come luce del sole
rosso come le cose che mi fai provare.”

 

Si accendono le candele e si prepara la wedding cake decorata con rose, dalie e petali ……rossi ..Of course

torta sotto il pergolato

Un altro Amore si è detto Sì, ben fatto team!!

Grazie Alessandra e Edoardo per le bellissime emozioni che ci avete regalato, in questo speciale pomeriggio di piena estate in Brianza.

Grace

Grace Mariagrazia Tarantino
wedding designer
info@graceevent.net

Aldo e Beatrice 07 Giugno, Montevecchia.

Ripensando a questo bellissimo wedding day sorrido con affetto e dolcezza.

La stessa dolcezza con la quale ho voluto per loro una vecchia panchina di legno, adornata da ortensie bianche e gypso: la panchina degli innamorati.

 

Volevo esprimere libertà, leggerezza, naturalità, sincerità e cosi’ alla regale ortensia bianca ( fiore prescelto dalla sposa ) ho affiancato il rosmarino e  l’edera.

Edera e vino rappresentano l’uno l’esatto opposto dell’altra: mentre la vite muore d’inverno e rifiorisce in primavera, l’edera “rivive” in autunno e ha bisogno di ombra e freddo per produrre le sue bacche.

 

Alzate realizzate da veri tronchi ( Woodlightproject ), ceppi e cartelli dipinti con tempera ( come fanno i bambini ).

Petali di rosa e cestini con rami di rosmarino, il vero simbolo di questo matrimonio.

 

Un altro particolare che ricordo benissimo di questa meravigliosa cerimonia è stata la scelta dal tableau, considerato dagli sposi importantissimo perchè  dedicato ai loro ospiti: affetti e amicizie profonde. Appoggiata ad un profumatissimo muro di gelsomino selvatico, la famosa scaletta di Tenuta Valcurone è stata decorata con un torchon di gypso e rosmarino; lo stesso rosmarino simbolo della stationery degli sposi  e della stessa località di Montevecchia.

 

Lanterne  artigianali di legno, realizzate da Wood light Project in esclusiva  per graceevent world hanno illuminato cerimonia e ricevimento fino al taglio torta, creando un’atmosfera romantica e suggestiva.

Un ultimo tocco ai fiori prima dell’arrivo degli sposi, un leggero incoraggiamento alla trepidante sposa e si parte con il momento piu’ importante: la cerimonia nuziale.

Dj dave delly  ha diretto il sottofondo musicale durante la cerimonia con musiche emozionanti e coinvolgenti e intrattenuto tutti gli ospiti durante il welcome buffet.

Chiuse le danze parte la cena e la veranda della tenuta è allestita proseguendo lo stesso filo consuttore della cerimonia: rosmarino, ortensie e cuori.

 

 

 

La veduta del parco del Curone dalla veranda aperta riempie il cuore di pace e serenità.

Ed eccoli qui raggianti e bellissimi Beatrice e Aldo sposi da pochi attimi!!

Ne approfitto per ringraziare davvero tutte le 20 coppie che quest’anno mi hanno concesso l onore di ideare e allestire tutti i momenti del loro Si lo voglio.

Grace M.Tarantino