Articoli

flower wedding design

Martina e Igor, una coppia giovanissima conosciuta direttamente nella bellissima  location Tenuta Valcurone a Montevecchia.

Sintonia immediata e pochi giorni dopo il primo appuntamento è arrivata  la conferma! Nozze con cerimonia civile in location con progetto di nozze completo. Il secondo appuntamento è con la sposa, la sua mamma e la sorella ed è stato un vero innamoramento per tutta la famiglia…3 splendide donne con un’anima trasparente che i ha affascinato sin dai primi momenti. Martina parla di Igor e da li la scelta del cuore come immagine simbolo. Mentre inizio a schizzare qualche dettaglio della cerimonia, la mamma di Martina mi  descrive le capacità artistiche del amrito con il legno e da li ovviamente l idea di far realizzare direttamente dal papà della sposa i cuori in legno ricavati da grandi tronchi del giardino di casa…..romantico vero?

 

 

Un grande ceppo con il cuore e le iniziali incise, proprio come fanno le coppie romantiche dei film! Cosa diventa? Il tableau ovviamente, realizzato con la stessa grafica delle partecipazioni Mod.Gracee  stampate in doppia lingua Italiano e serbo.

 

 

Per il tavolo sposi e il rito della luce un grande cuore scolpito nel legno

Cuori rivolti verso  il cielo azzurro creati da nuvole di rose inglesi color pesca e bianco.

La wedding stationery creata  rigorosamente su disegno anticipa il tema floreale e i colori del bouquet della sposa: partecipazione, etichetta delle bomboniere interne,confettata e tableau.

 

bridal bouquet graceevent

“Il Sentiero del Cuore” nasce dal desiderio di creare una sorpresa per gli sposi amanti di Instagram e delle foto, così con il prezioso aiuto della mamma sposa abbiamo realizzato una galleria di fotografie del cuore per Martina e Igor, appese sugli ulivi,creando appunto un sentiero magico, alla fine del quale attendeva gli sposi un tavolo con le foto più emozionanti.

Taglio torta sotto il pergolato con tralci di viti e cuori…..

taglio torta wedding

wedding cake graceevent

Backstage:

 

Ringrazio di cuore Martina e Igor per la scelta e l’opportunità di realizzare un progetto di nozze unico e personalizzato in ogni dettaglio. Ricordo che la personalizzazione non è solo una questione di quantità di budget ma di gestione dello stesso e rivolgersi ad un professionista come un wedding designer aiuta nell’organizzazione, nella personalizzazione e nella gestione dei tempi e dei budget.

Per ogni informazione : info@graceevent.net

Vi invito a visionare anche il mini video realizzato  nel wedding day di Martina e Igor.

Grace

 

Future sposine,

oggi parliamo di cerimonia civile, la modalità celebrativa più utilizzata in questi ultimi anni sia da giovani coppie che da famiglie, amata per la semplicità organizzativa (soprattutto nelle tempistiche!) e anche per la possibilità che offre di personalizzare la cerimonia e renderla più vicina ai propri gusti. In questo post vi elencherò tre ingredienti molto semplici che vi aiuteranno a rendere unica e speciale la vostra cerimonia civile:

-Primo ingrediente in assoluto, la location:

Direi, al bando gli uffici comunali! E parlo soprattutto dei piccoli comuni, dove generalmente queste sale vengono usate per le assemblee , e dove  troviamo  arredi come le sedie business, il tavolone, qulche bandiera e pareti  con quadri istituzionali. Utilizzate eventualmente questa location solo per recarvi la mattina ad apporre le firme davanti al Sindaco o all’Assessore, solamente voi sposi con i Testimoni,  senza invitati.

Quale location utilizzare allora? Se vi sposate in un periodo primaverile-estivo, ovviamente il consiglio è quello di optare per  location “en plein air”, ovvero dove è possibile svolgere una celebrazione all’aperto, e  nelle quali sia possibile effettuare il rito civile con valore legale. Quindi, per prima cosa, assicuratevi che si tratti di una casa comunale e che il rito sia svolto da un Sindaco o da un Assessore, e anche a quanto ammontino le spese di gestione della pratica. Con una location di questo tipo, sicuramente unite l’utile al dilettevole, poiché avrete un rito unico da organizzare, al termine del quale la documentazione renderà il vostro “sì” assolutamente legale; il tutto in una cornice esteticamente ben apprezzabile, che sia  all’interno di un parco, o di in un giardino privato  con piscina o  all’italiana. La scelta poi dipende ovviamente dai vostri gusti! Generalmente, si tratta di  location dove è possibile effettuare il ricevimento, sia che si tratti di un pranzo che di una cena. In questo modo, aggiungete due vantaggi all’organizzazione della vostra giornata: primo, da un punto di vista economico non ci saranno più due location da gestire, bensì una sola; secondo, sarà più comodo anche per i vostri invitati, che avranno il vantaggio di dover raggiungere una sola location.

Altra possibile tipologia di location è quella delle case comunali, ville (o sale all’interno di queste) messe a disposizione da alcuni comuni, dove non solo è possibile svolgere il rito, ma che si presentano anche   esteticamente molto belle: sale affrescate , dipinti, statue. Ovviamente hanno dei costi più alti rispetto ai soli costi di legalizzazione del rito (ovvero della sola creazione dei documenti da parte del comune) perché includeranno anche l’affitto della location. Ma, d’altronde, il risultato sarà molto diverso, e anche qui potrete allestire con fiori, personalizzazioni grafiche (dei libretti per la cerimonia, ad esempio) il vostro rituale, ed avere un effetto davvero meraviglioso!

-Secondo ingrediente  è la musica:

Molto spesso, nell’organizzazione del matrimonio con rito civile, gli sposi si dimenticano di questo particolare, perché viene generalmente associato alle cerimonie religiose. Al contrario, la musica è un elemento molto importante per la personalizzazione e l’aspetto emotivo del rito. Ricordiamo quindi che è indispensabile avere la musica per l’ingresso dello sposo  e  successivamente, per la sposa (se decidete di fare gli ingressi separati). In genere sono musiche di cui la prima rappresenta lo spirito dello sposo, mentre la seconda è la classica Marcia nuziale, che può essere quella di Wagner o di Mendelssohn,  ovvero le classiche  utilizzate in Chiesa; anche perché, ricordiamolo, il giorno del proprio matrimonio è l’unica occasione in cui poterle usare! Invece, nel caso in cui decidiate di fare l’ingresso insieme entrando mano nella mano, sposa e sposo, magari con al seguito o al fianco i figli, vi consiglio una musica che rappresenti la vostra storia, il vostro percorso, qualcosa che identifichi la vostra coppia e vi contraddistingua dal resto. Un’altro brano musicale  da scegliere sarà quello per l’uscita, il momento in cui lasciate la sala (o ripercorrete l’allée se siete all’aperto); e, infine, un brano per lo scambio degli anelli. Affidatevi al cuore, scegliete le canzoni che sentite  “vostre”.  Nel caso di estrema indecisione, potete anche cercare qualche spunto su internet: su Youtube, ad esempio, troverete tutta una serie di playlist con le migliori canzoni da cerimonia per entrata, uscita e scambio degli anelli.. queste  sono sicuramente i tre brani ufficiali necessari di cui non dimenticarsi!

 

-Dopodiché potrete personalizzare la cerimonia con il terzo ingrediente: i rituali. I rituali sono i momenti caratteristici che veramente possono rendere unica la cerimonia con rito civile: qui non abbiamo infatti regole religiose o di bon ton da dover seguire, a parte naturalmente l’educazione, che è quell’elemento che in un matrimonio si richiede sempre, sia agli sposi che soprattutto agli invitati.Utilizziamo allora questa carta bianca al meglio! In genere, i rituali più comuni che si possono utilizzare durante un rito civile sono: le letture, che di solito sono due (in momenti diversi, una poco prima del rito e una dopo) e che possono essere fatte o dagli stessi sposi, oppure dai Testimoni o amici, da persone insomma che abbiano voglia di lasciare un segno in questo momento così importante. Altri riti sono, ad esempio, quello della luce, della sabbia e dei nastri. Sono dei rituali che potrete trovare ben descritti in quei siti dei Cerimonieri dove vi spiegano le modalità e i significati di questi gesti, e da cui potrete prendere spunto. Sono tutti dei rituali molto intimi, che coinvolgono (e tengono svegli!) gli invitati, perché implicano emotivamente tutti, lasciando un ricordo  indelebile e per cui li consiglio vivamente. Il più romantico è sicuramente il rito della luce, e molto particolare è anche quello de nastri, nel quale gli invitati (di solito i Testimoni) legano con un nastro i polsi degli sposi uno all’altro, esprimendo un augurio per il futuro.

Oltre a questi tre elementi, in quanto Wedding Designer, vi devo aggiungere un quarto elemento (che per me sarebbe il numero uno, ma che sono costretta a mettere in quarta posizione perché legato al vostro budget generale). Mi sto riferendo ovviamente ai fiori, elementi immancabili in un matrimonio: in primis, il bouquet della sposa e il fiore all’occhiello dello sposo, che sono due segni particolari che resteranno per sempre nelle vostre fotografiee nei vostri cuori. Non sono protagonisti, ma degli alleati in quel giorno: una sposa non può restare senza bouquet, perché a differenza dello sposo, non può mettere le mani in tasca, e quindi per lei questo mazzo di fiori (che per parte del ricevimento potrebbe sembrare un peso) sarà veramente il suo migliore amico, soprattutto nella fase iniziale della cerimonia; detto tra noi, vi servirà anche per camuffare l’emozione e per dare colore e vivacità a quei tratti del viso magari inizialmente un po’ tesi per l’emozione. Quindi, non trascurate l’elemento fiori; non è necessario fare grandi investimenti per avere allestimenti floreali esagerati, ma non possono mancare, perché i fiori danno una connotazione molto più naturale, romantica e vivace al vostro matrimonio. E, soprattutto, se seguite il mio consiglio di scegliere una location dove sia possibile celebrare sia il rito che il ricevimento, potrete riutilizzate gli allestimenti nel corso del ricevimento sfruttando al massimo il vostro budget!

 

Se poi pensate di utilizzare elementi decorativi alternativi, ad esempio dei fiori di carta o di tessuto, o degli oggetti, fatelo pure ma abbinateli sempre ai fiori naturali, non usate le alternative in sostituzione totale dei fiori freschi.

Una postilla doverosa riguarda i matrimoni invernali: nel primo punto, vi consigliavo quali location scegliere soprattutto nel periodo primaverile-estivo. Per quanto riguarda i mesi più freddi, vale nella scelta della location la seconda opzione, quindi l’affitto delle sale comunali particolari messe a disposizione all’interno di ville d’epoca, oppure quelle location gestite da catering o direttamente da ristoranti dove è possibile svolgere sia cerimonia che ricevimento al chiuso. In questo modo, ottimizzerete al massimo il budget e le tempistiche della giornata!

Resto a vostra completa disposizione per ogni consiglio e idea per l’organizzazione del vostro matrimonio, direttamente qui, nel mio sito graceeventworld.com, via mail a info@graceevent.net o anche su whatsapp al 3926194450. Felice evento!

La Grace

“Amare non è guardarsi l’un l’altro, ma guardare insieme nella stessa direzione” A. S. Exupèry

… e se lo sguardo di entrambi volge verso le colline di Montevecchia, sotto un cielo azzurrissimo circondati da ulivi e vitigni, vivrai le stesse emozioni vissute dalle nostre coppie 2017 che ad oggi hanno detto Sì in Tenuta Valcurone:

Paola e Federico, Chiara e Matteo, Daniela e Andrea, Giosuè e Carlotta, Mary e Giorgio.

Organizzare una cerimonia civile in location all’aperto non è facile e se ci stai pensando ti consiglio  di  leggere l’articolo 7 ingredienti per un matrimonio sul prato”.

Rito civile o simbolico richiedono lo stesso entusiasmo e precisione. Occorre gestire bene le tempistiche di arrivo della sposa, dei genitori, dei testimoni, sposo e invitati. In Tenuta Valcurone si accolgono gli invitati con un’isola beverage ristoratrice anche prima della cerimonia.

A Paola e Federico abbiamo dedicato un ampio post “ Matrimonio in bianco e rosmarino ” quindi oggi dedico maggiore attenzione alle cerimonie delle altre coppie di inizio estate.

Paola e Federico 13 maggio

Federico attende la sposa accanto al corner Si lo voglio ideato da Grace, l’accoglie con un bacio e insieme attraversano la navata che li conduce sotto l’arco, dove ad attenderli c’è Valentina che celebrerà il loro rito simbolico. Un testo speciale, la cerimonia, personalizzato con letture e promesse scritte dagli stessi sposi.Elegantissimi P&F nonostante il caldo eccessivo, rinfrescati dalla lieve brezza brianzola di metà Maggio. Il bianco delle ortensie e il greenery del rosmarino sono stati il filo conduttore degli allestimenti fin nei più piccoli dettagli. Una dolcissima musica composta da un quartetto d’archi ha emozionato tutti i presenti durante il loro Sì. .

Chiara e Matteo 01 Giugno

Quasi un wedding  intimate con una cinquantina di ospiti, colori romantici e delicati come il glicine e lavanda in tutte le sue sfumature. Matteo arriva con la sua meravigliosa vespa bianca che decidiamo di mettere in primo piano all’iinzio dell’allè e che prontamente la bravissima florist decora. Tutte sedie bianche e lanterne messe a disposizione per decorare l’area della cerimonia. La sposa arriva puntualissima e lo sposo l’attende accanto alle balle di fieno per consegnarle un secondo bouquet. Chiara in perfetto stile boho raggiunge Matteo sotto l’arco e insieme celebrano il loro matrimonio  con il sigillo del Sindaco di Montevecchia. Parte il ricevimento welcome e subito dopo il sorbetto il taglio torta avviene in giardino, proprio sul tavolo della cerimonia.

 

 

Daniela e Andrea 16 Giugno

Arriva Andrea in alta uniforme e attende l’arrivo dell’officiante all’ombra, e da solo ripassa mentalmente i passi e i movimenti che farà più tardi per salutare la sposa. Daniela arriva e posizionata difronte ad Andrea accoglie il suo saluto per poi poiprocedere  insieme verso l’arco. Musica meravigliosa di sottofonda di Francesco Ricci.

Allestimento floreale romantico anche per Daniela e Andrea con rose glicine e crema.

 

Giosuè e Carlotta 17 Giugno

Allegria, sole, giallo, girasoli : il wedding day di Carlotta e Giusuè. Cerimonia particolare civile celebrata da caro amico delegato dal   delegato dal Sindaco e molto molto personalizzata.

 

Mary e Giorgio 21 Giugno

Due anime fuori dagli schemi e molto molto glam….Per loro cerimonia con rito simbolico celebrato da un amico . Rosso passione, Lego e cinema-mania i temi caldi della giornata . Hanno pensato proprio a tutti ventaglietti personalizzati compresi : molto utili in una  giornata calda assolata come il solstizio d’estate! 🙂 Mary ha sfoggiato, oltre ad un abito molto particolare con corpetto ad asole e nastro  rossi, prima scarpette rigorosamente rosse e poi snickers da vera Bridal Attitude! Bravissima Mary!! Segui anche tu il suo esempio se stai organizzando un Matrimonio all’aperto: scarpe comode per te e le tue invitate!.

 

 

Grazie a Riccardo Grimoldi per le  splendide fotografie!

Se desideri ricevere maggiori informazioni su cerimonia simbolica o civile in Tenuta scrivi a info@graceevent.net o compila il form per ricevere anche tutte le news e tendenze Bridal.

IScriviti alle News e richiedi INFO

Mariagrazia Tarantino

wedding planner

Salva

Quando ho incontrato per la prima volta Paola e Federico è stato “amore a prima vista”.

Una coppia  solare e bellissima che mi ha entusiasmata e  loro, da subito,  hanno contraccambiato  l’ entusiasmo per la Tenuta, per la cucina dello chef Edoardo Lorenzetti,  e  per il panorama unico di Montevecchia. Lo stesso giorno hanno scelto i particolari della cerimonia e della mise en place .

Legno e rosmarino, gli elementi principali del tema.

 

Per le decorazioni floreali si sono affidati alle cure di Roberta e Rita, le floral designer di Fiorista Adda che hanno consigliato un total white per illuminare il tema greenery.

Centrotavola con corteccia di legno, ortensie e rosmarino e tanti petali bianchi in contrasto con la juta lega tovagliolo e il tableau su scaletta di legno. Tema nomi aromatiche per i tavoli,perfetto per il mese di  Maggio.

Le foto scattate dal fotografo ufficiale di graceevent world GR Photographer rendono bene l’idea dell’atmosfera impreziosita dalla musica  di  un quartetto d’archi  durante la cerimonia ed il welcome.

La cerimonia, in questo caso simbolica, è stata celebrata da Valentina, la nostra splendida celebrante che ha commosso tutti i presenti con la sua dolcezza e delicatezza.

 

Un tripudio di ortensie bianche e rosmarino ha invaso, quel 13 Maggio 2017, di luce e profumi l’intera Tenuta Valcurone.

Come cadeaux gli sposi hanno scelto la proposta graceevent con miele di bosco, spargimiele e confetti in nuances, personalizzati con il logo di ringraziamento, presente anche sul segnaposto,  ideato dagli stessi  Paola e Federico

Taglio torta sotto il pergolato con vista,  una splendida chantilly total white e tanti cuori di legno a simboleggiare l’Amore Vero che si percepiva ad ogni sguardo degli sposi.

Allestimento pergolato taglio torta @tenutavalcurone

 

Per concludere candy station in barricaia con candele al rosmarino, corteccia di legno e ortensie bianche. Confettie dragées studiati dal bravissimo Dolcivendolo.

Vi lascio alle immagini di Riccardo per ripercorre insieme i momenti speciali di quel giorno.

 

Come dico sempre, un wedding day ben riuscito dipende soprattutto dalle emozioni che gli sposi riescono a trasmettere. Quindi quel giorno, pensate solo al Vostro Amore, all’importanza del Vostro Sì…. a tutto il resto ci pensa Graceevent w o r l d!

Per ricevere maggiori informazioni sull’organizzazione del tuo matrimonio o sugli elementi decorativi creati in atelier scrivici a : info@graceevent.net oppure compula il form:

Richiedi informazioni e iscirviti alle nostre news

 

 

 

 

 

 

 

 

Mariagrazia Tarantino

wedding planner

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva