I bouquet sposa, gli accostamenti e tutti gli accessori floreali per eventi.

, , , , , , ,

Lavanda romantica per cerimonia e ricevimento

Peonie, rose bianche, lavanda e qualche tocco country per allestire un matrimonio con rito civile in location e ricevimento fra le vigne.

Mamma e sposa romantica dell’Europa dell’est ha scelto il colore glicinecome tema principale. Abbiamo elaborato il tableau in stile shabby, il menu con la lavanda . La mattina del matrimonio agli inizi di Luglio, abbiammo allestito  la casa della sposa e dello sposo e l ‘auto sposa. Infine abbiamo allestito la cerimonia e i tavoli delr icevimento. Per ultimo torta e confettata. Una giornata inizata molto presto e finita molto tardi…….tipico del mio lavoro!! Un team favoloso con 2 splendide donne mi ha aiutata con precisione e determinazione. Tutto puntuale fino al Sì lo voglio!

Occuparmi degli allestimenti dopo tanti anni di organizzazione mi permette di avere chiaro i focus della giornata e di conseguenza di creare un progetto che metta in evidenza i punti più importnati della cerimonia, ottimizzando al massimo il budget. Il riceivmento  segue perfettamente il fil rouge dell’evento e completa con timing e logistica perfetta ogni dettaglio. Anche semplice. Perchè non è il budget a determinare la buona riuscita di un evento ma l’organizzazione e la professionalità. Un budget alto aiuta nella scelta di ottima qualità e quantità dei materiali ( fiori, tessuti, arredi…) ma non deve essere indispensabile per la riuscita del progetto.

Vi lascio alle immagini e se gradite un mio consiglio mi trovate quì: info@graceevent.net

Oppure potete trovare le mie soluzioni personalizzate nello store online: www.graceevent.net

PS: e se mi scrivi ti omaggio con un super sconto!

Team graceevent

 

 

, , ,

Come allestire semplicemente country style

Questa sera sono finalmente tornata a scrivere sul mio blog!!! E’ partita la stagine weddings ed è tempo di realizzare ma anche di condividere le realizzazioni con voi.

Vi parlo dello stile country perchè gli allestimenti di questi 3 matrimoni in Tenuta Valcurone si ispirano proprio a questo tema, declinato con colori simli come il bianco e il verde, fiori di campo e tanta freschezza.

Passeggiate tra i sentieri campestri e di montagna. Profumo del legno, delle margherite e tanti piccoli doni a tema come le simpatiche matite in corteccia.

 

Mele verdi, lime e kiwi accompagnano il tema green, mentre la mousse di zucchine e nocciole e la crema di piselli realizzate dal nostro Chef  si abbiano perfettamente al Menu grren.

Francesca e Riccardo invece, si sono ispirati alle città e paesi che hanno visitato. Quindi ogni tavolo ha rappresentato: Canada, valle d’Aosta, Parigi, Malaga, Sardegna, Santo Domingo.  Ho osato con i colori e utilizzato contenitori diversi fra loro. Latta, coccio, vetro, paglia: tutto insieme!

E adesso pronti per rappresentare il tema boho e quello bianco e rosso. Alla prossima settimana!

Grace

info@graceevent.net

, , , , , ,

RITI DAL MONDO: INGHILTERRA – FAMIGLIA REALE PT. 1

Sicuramente tutti avrete sentito parlare, in maniera più o meno accurata, del matrimonio reale tra il principe Harry e Meghan Markle, celebratosi sabato 19 maggio.

A non tutti interessa, per alcuni è una mera formalità, altri addirittura la detestano, ma è indubbio che la famiglia reale inglese sia tra le più chiacchierate, seguite e di tendenza. E anche se per molti aspetti i neosposi hanno rappresentato una novità, la royal family in fatto di royal weddings vanta di numerose tradizioni, che vale la pena di conoscere! (Chi dice che non verremo invitati un giorno al matrimonio dei figli di William e Kate? 😉)

Il primo passo è l’approvazione della Regina, che, secondo l’Atto del 1772 voluto da Re Giorgio III, deve dare il suo consenso – tramite la firma di un documento ufficiale – agli eredi al trono fino al sesto grado di successione.

In secondo luogo avviene, almeno sei mesi prima dell’evento, l’annuncio del fidanzamento, in passato per mezzo di una conferenza stampa, oggi affidato alle pagine social dei Windsor. L’annuncio è poi seguito da un’intervista e dal servizio fotografico come coppia ufficiale.

Chiaramente la sovrana ha voce in capitolo anche per quanto riguarda l’abito da sposa, che dal matrimonio della Regina Vittoria deve essere rigorosamente bianco. È stata lei infatti che, nel 1840, diede inizio a questa tradizione andando in sposa al principe Albert con un vestito tutto bianco, colore allora impensabile per l’abito nuziale. Anche il principe Albert dal canto suo inaugurò una moda per gli sposi reali, ossia quella di indossare l’uniforme militare.

Sempre la Regina Vittoria influenzò un altro elemento del look matrimoniale, ossia il bouquet. Alle sue nozze infatti portò un ramoscello di mirto – emblema dell’amore e di buon auspicio per il matrimonio – la cui pianta le fu donata dalla nonna di Albert e che fece riportare dalla Germania all’Isola di Wight. È da quest’isola che ancora oggi viene raccolto un rametto di mirto da inserire nel bouquet.

A proposito di bouquet, per le spose reali non ci sarà il momento del lancio. Lo stesso verrà infatti depositato sulla tomba del Soldato Ignoto (Tomb of the Unknown Warrior), così come fece nel 1923 la Regina Madre, ossia lady Elizabeth Bowes-Lyon, per onorare suo fratello Fergus, così come tutti i soldati, morti durante la Prima Guerra Mondiale.

Un altro accessorio tradizionale è l’anello, o meglio le fedi, degli sposi. È dal matrimonio della Regina Madre infatti che le fedi dei reali sono realizzate dalla stessa pepita di oro del Galles, proveniente dalla miniera gallese Clogau St David’s.

Sempre parlando di accessori, è impossibile non menzionare gli originali e stravaganti cappellini delle invitate. Vanno indossati per tutta la cerimonia di nozze ma assolutamente tolti invece se si partecipa alla cena.

A proposito di cena… se siete curiosi di conoscere i dettagli più succulenti dei matrimoni reali, non perdetevi la seconda parte che verrà pubblicata lunedì 🙂

A presto!

O meglio…

See you soon!

Desirée – wedding planner

wedding@graceevent.net

 

 

Fonte immagini: Pinterest, www.royal.uk, www.womensweekly.com, twitter.com/KensingtonRoyal

 

, ,

Ricevimento di Nozze primaverile in Tenuta

Verde, sentieri di montagna, legno ed edera.

Laura e Claudio hanno scelto di rappresentare questi temi per il loro ricevimento di nozze in Tenuta Valcurone.

Hanno ideato un logo che hanno utilizzato come segnaposto e ringraziamento e che noi abbiamo riprodotto anche sul menu.

Sottopiatto di legno e cassette di legno ovunque, cartelli segnaletici stile sentiero di montagna ( realizzati dagli sposi) e cartelli in legno per tutta la Tenuta realizzati da Light Wood Project s per Graceevent world. Cassette di legno di ogni forma e dimensione accompagnano le prelibatezze  culinarie dello Chef nel buffet di benvenuto fra ulivi e vigneti.

 

Tavolo sposi  a nudo con fiori di campo e candele e segnali di legno rigorosamente handmade per le sedie sposi e benvenuto.

Centrotavola su tavoli rettangolari con diversi vasetti in vetro, realizzati sempre con fiori di campo ed edera questa avolta avvinta al collo dei contenitori come segno di fedeltà.

 

Semplicità non è sinonimo di facilità soprattutto per la rappresentazione di un tema di Nozze. Il less rischia di sminiure l’importanta dell’allestimento se non si progettano anche i più piccoli particolari. Una margherita non fa Primavera e un vasetto di vetro non è certo un allestimento rustic-chic se non è valorizzato al meglio.

Mazzetto casuale ma solo apparentemente.

Taglio torta, una deliziosa chantilly a 3 piani decorata con frutta fresca, sotto il pergolato e gran finale in barricaia fra botti di vino in legno, candele e tante caramelle balsamiche per ricordare i sapori delle gite in montagna. Se avete voglia di realizzare un matrimonio semplice ma rappresentativo e unico non dimenticate i miei consigli e se volete potete trovarmi quì, su questo sito, in atelier online ( www.graceevent.net) o su facebook : https://www.facebook.com/graceeventworld.

Ringrazio dal cuore gli sposi per la scelta, tutto lo staff di Tenuta Valcurone per la cura e la dedizione profusa in ogni evento.

Grace

 

 

, , , , ,

I FIORI E IL MATRIMONIO

La settimana scorsa sulla pagina vi ho raccontato super brevemente dell’origine del linguaggio dei fiori, e di come in passato, soprattutto durante il Romanticismo, venisse utilizzato per trasmettere messaggi ed esprimere ogni tipo di sentimento, in particolar modo l’amore.

Anche nel nostro presente i fiori ricoprono un ruolo importantissimo, in alcune occasioni addirittura fondamentale, come nel caso delle nozze. Non a caso l’immagine di uno splendido allestimento floreale, o di un delicato bouquet, è tra le prime che associamo all’idea di matrimonio.

Ma mentre oggi i fiori hanno una funzione prettamente decorativa, nel passato ha rivestito numerosi significati, sia simbolici che religiosi, a seconda del Paese e della cultura, e spesso anche del momento storico. Nell’Antico Egitto ad esempio, che secondo alcune fonti sarebbe anche la terra d’origine del bouquet, venivano usate le erbe aromatiche, accompagnate spesso dall’aglio, per proteggere gli sposi dagli spiriti maligni.

 

Un’usanza simile era comune anche in Grecia, luogo in cui il mirto, considerato sacro alla dea Afrodite, era simbolo di amore bellezza ed energia.

Anche in Inghilterra, in epoca Elisabettiana, erano le erbe aromatiche ad accompagnare la sposa, in particolare il rosmarino che, raccolto in piccoli mazzetti, simboleggiava il ricordo e la fedeltà.

Con il passare dei secoli le erbe aromatiche iniziarono ad essere sostituite dai primi bouquet, che tuttavia non avevano né il compito di comunicare emozioni, né quello di abbellire la sposa. Durante il Medioevo infatti, a causa della scarsa igiene, i fiori erano l’unico metodo “naturale” per contrastare il cattivo odore degli sposi e degli invitati.

In Italia tuttavia, durante l’invasione della Sicilia da parte dei Mori avvenuta tra il VII e il IX secolo, venne introdotta la tradizione, originaria della cultura araba, di ornare la sposa con i fiori d’arancio. Sono questi ultimi a essere infatti considerati i fiori per eccellenza dedicati alle nozze, per augurare prosperità e felicità agli sposi, e come simbolo di verginità e purezza della sposa.

Un’altra regina incontrastata di bouquet e allestimenti floreali è la rosa, musa ispiratrice di artisti e poeti che l’hanno definita “regina dei fiori”, “figlia del cielo” e “gloria della primavera”. Ma, se avete dato un’occhiata al Dizionario dei Fiori, sapete anche voi che non tutte le rose sono adatte al matrimonio! Almeno secondo il linguaggio dei fiori…è chiaro che nei matrimoni odierni per scegliere i fiori ci si affida ad altri fattori: gusto personale, stagionalità, budget e stile del matrimonio.

Se vi servono  quindi dei consigli utili, scrivetemi!

Desirée – wedding planner

wedding@graceevent.net

 

 

Fonte immagini: Pinterest

 

, , , , , ,

IL BOUQUET DA SPOSA

“Siamo fatti della stessa sostanza di cui sono fatti i sogni.”

 (William Shakespeare)

Sono una  Wedding  Planner.

Amo sognare e far sognare.

Amo la bellezza e la cura del dettaglio.

Mi aggiorno continuamente sui mood di tendenza del mondo del wedding in generale, novità, stili, tendenze, usanze, tradizioni e riti che l’accompagnano da migliaia di anni, nella storia di ieri, oggi e domani.

Ho l’ ufficio delle mie creazioni dove metto ingegno e passione. Seleziono i migliori fornitori ed infine realizzo i sogni degli sposi.

Vi parlerò di un accessorio molto personale e unico che fino a poche ore prima era un semplice bouquet di fiori. Tanti cercheranno di imitarlo, ma mai sarà uguale, perché il florist che ha creato quel bouquet per quella sposa, è come lo stilista che le ha confezionato l’abito su misura.

Numerosi sono i fattori da considerare per creare un bouquet da sposa: lo stile del matrimonio, la personalità, l’acconciatura, l’abito, l’altezza. Per creare un bel bouquet, è importante una buona tecnica di lavorazione, fiori di ottima qualità trattati con cura, ma soprattutto che abbiano assorbito acqua con elementi nutritivi e conservanti.

 

Lo  stile ideale del bouquet è difficile da stabilire, io mi affido ai mood del momento. C’è un grande ritorno allo stile naturale, al greenery che amo, romantico, vintage oppure alla belle époque e al glamour. Fiori e verde fanno capolino nei più svariati bouquet creando effetti cromatici mozzafiato.

 

Vi saluto ricordandovi che l’accessorio di cui vi ho appena parlato non è affatto scontato e non conosce limiti riguardo a fantasia e raffinatezza.

Mi raccomando, fate una scelta di gusto e creatività, due miei splendidi alleati.

Eliana Concas – wedding planner

Website: lamaisondumariage.wixsite.com/elianaconcas

Facebook: La MaisonduMariage Eventi

Instagram: eliana_concas

 

 

 

 

, , , ,

RITI DAL MONDO: HAWAII

L’avventura di oggi ha inizio in un luogo che ospita i sogni di molti, per la bellezza dei suoi paesaggi, le incantevoli spiagge, la natura incontaminata e selvaggia. Un luogo in cui la riva del mare cristallino è a pochi passi dalla foresta più fitta e lussureggiante, e dove i colori sgargianti si scambiano e susseguono senza fine. Un luogo che ancora oggi conserva le tradizioni del passato, e usanze e simboli delle cerimonie nuziali antiche: ghirlande di fiori… la hula… il soffio nella conchiglia… benvenuti al matrimonio alle Hawaii.

L’elemento che più di tutti ci riconduce alla cultura hawaiana è sicuramente la ghirlanda, chiamata Haku Lei, una tradizionale composizione floreale, formata da circa 50 fiori infilati con un nastro, indossata intorno al collo o sul capo per festeggiare un’occasione speciale o donata in segno d’affetto. Durante la cerimonia nuziale, la sposa indossa la Haku Lei in sostituzione del velo, realizzata con pikake (gelsomino bianco), tuberose o fiori di zenzero bianchi. Lo sposo invece una ghirlanda composta da foglie di maile, intrecciate con gelsomini bianchi o fiori di tuberosa.

Il rito nuziale ha inizio nel momento in cui si soffia per tre volte di seguito nel pu, la conchiglia di strombo. Questo gesto rende omaggio al Cristianesimo, in quanto i tre suoni rappresentano il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo, e così l’intenzione della coppia di seguire i valori cristiani nella loro nuova casa. La cerimonia viene celebrata da un kahuna pule (ministro), che sancisce l’unione degli sposi congiungendone le mani attraverso una foglia di maile.

Un altro simbolo tipico dell’arcipelago Hawaiano è la hula, una danza antica e sacra volta a esprimere sentimenti o raccontare una storia. Nelle tradizionali cerimonie nuziali, il tipo di hula scelto doveva raccontare in maniera significativa la storia della coppia; nei matrimoni moderni tuttavia la hula viene inclusa solo come forma di intrattenimento.

Dopo la cerimonia si festeggia il ricevimento, detto luau. Il piatto principale della festa è il kaula, ossia il maiale, che viene cotto per un intero giorno in un forno sottoterra. Altre pietanze tipiche sono: il poi (pasta di radice di colocasia esculenta, simile alla patata), il kufolo (un budino di colocasia esculenta e noce di cocco), il lau lau (maiale, manzo o pesce salato e avvolto nelle foglie di ti), il poke (pesce crudo condito, misto ad alghe), frutta tropicale e altra carne, pollame o piatti a base di frutti di mare. Durante l’intera festa l’atmosfera viene rallegrata dalla musica tipica, con tamburi, chitarre e ukulele.

Se oltre all’acquolina in bocca vi è venuta anche la curiosità di scoprire altre tradizioni tipiche, scrivetemi!

Vi aspetto il mese prossimo con un nuovo rito dal mondo 🙂

Un abbraccio! Anzi…

Aloha!

Desirée – wedding planner

wedding@graceevent.net

 

 

Fonte immagini: Pinterest

, , , , , , , ,

Una vera storia d’amore – Parte 1

Quando una coppia si racconta davvero, senza schermi e  senza filtri, orgogliosa dell’amore che li unisce e  delle difficoltà superate per restare insieme,  per un wedding  designer  diventa un punto d’onore creare qualcosa di veramente  unico e speciale . Non solo per rendere omaggio all’Amore vero ( che di per se è già così raro e bellissimo da rivedere ogni tanto….) ma per riuscire a raccontare con le giuste proporzioni emotive un storia vera e imperfetta nella sua perfezione.

Si puo’ raccontare una storia, ma l’Amore come lo racconti? Puoi solo dimostrarlo.

Ho deciso di creare un percorso emozionale semplice come i due giovani, romantico come Elisa di origini francesi, (si circonda di tutto ciò che è in perfetto stile shabby) e almeno un po’ pragmatico come il temerario  Ing. Christian. 😉 Sì temerario perchè,   ha attraversato mezza Europa portandosi le sue disabilità e tutta la voglia di vivere solo con la sua dolce Elisa.

Nasce così, grazie a loro, la linea Gracee Shabby,  con carte perlate e  rose per raccontare l’amore, legno per scaldare il cuore, e una wedding invitation  box per consegnare l’annuncio più prezioso: il loro Sì. Li sposerà un vecchio amico di famiglia, che per l’occasione, mi ha regalato un piccolo tronchetto di legno, ricavato da un legno tagliato nel bosco dove E e C si sono incontrati durante un corso di riabilitazione motoria. Lui Enrico si occupa proprio di questo e con gli occhi lucidi mi ha donato questo prezioso oggetto dicendomi “usalo per qualcosa di importante”.

Ecco  l’ho trasformato nel loro porta fedi ( tranquilli lo hanno già visto). Si  scambieranno  le promesse proprio in quel bosco lontano da tutti solo con pochissimi amici, quelli veri, che li amano così come sono. Senza false ipocrisie.  Il mio cuore sarà lì con loro.

Il giorno della consegna delle partecipazioni che desiderano portare uno ad uno ai loro amici hanno ricevuto anche la mia sorpresa:  la wedding invitation box. Consegneranno la partecipazione e un’ accurata selezione di confetti a tema senza portarsi dietro mille  sacchetti o scatoline. La WIB contiene infatti tutte le partecipazioni previste per le consegne/appuntamenti di quel giorno e fino a 2 kg. di confetti. E&C hanno scelto la mandorla classica, ma di mandorla finissima e il Mix Gracee con 5 gusti diversi di frutta disidratata ( fragola, ananas, mirtillo, cocco,  cherry ). Un cucchiaino legato con un nastro di raso  aiuterà gli amici a degustare queste delizie!

La prima parte del progetto è la più semplice, forse, quella di più facile ideazione…quindi il meglio deve ancora arrivare ( come si dice solitamente). Se vi va io sarò felice di raccontarvela con tutte le dovute precauzioni. Vi lascio alle immagini delle partecipazioni,  della wedding invitation box  e del portafedi.

Grace

 

 

 

 

, , , , , ,

ALLESTIMENTI DI CARTA: UNA SOLUZIONE ALTERNATIVA PER EVENTI E MATRIMONI

Che i fiori siano la scelta più naturale per gli allestimenti di matrimonio è inequivocabile. Con qualunque forma o sfumatura, riescono a incantare chiunque con la loro semplice, indubbia bellezza. Purtroppo però, non sempre rappresentano la scelta più economica. Tra location della cerimonia e del ricevimento, senza togliere bouquet della sposa, boutonnières e centrotavola, è necessario per forza di cose spendere un’importante quantità di denaro. Per fortuna esiste una soluzione più economica, in grado di sostituire o arricchire gli allestimenti floreali senza rinunciare al loro effetto scenico: le paper decorations!

Gli amanti del fai da te già lo sanno, con la carta e tanta fantasia è possibile realizzare ogni tipo di decorazione. I più semplici e immediati sono i festoni, la cui forma più classica è quella a triangolo, che oltre a essere appesi sulle pareti possono essere sfruttati per degli allestimenti da soffitto.

In aggiunta, o in alternativa, ai festoni, si possono utilizzare le lanterne o le sfere a nido d’ape. Realizzabili in ogni dimensione, sono splendidi sia per le location interne che per quelle all’esterno.

Per chi preferisce arricchire gli spazi laterali sono ideali le ghirlande, che oltre ad assumere un ruolo decorativo nella location rappresentano un perfetto sfondo per servizi fotografici o photo booth, rendendo unici i ricordi con amici e parenti. Di origami…barchette…coni gelato, ce n’è per tutti i gusti! E chi al fiore non vuole proprio rinunciare, può optare per degli splendidi e di super tendenza paper flowers!

Già in voga Oltreoceano, i “fiori di carta” sono comparsi per prima volta nel 2009 durante la sfilata di #Chanel. Ideali per ogni tipo di evento, si adattano perfettamente a ogni tema e palette: dalle nuance pastello ai colori più accesi, bicolore o mono tono, realizzabili in più dimensioni a seconda dell’uso. Di piccola o media grandezza per festoni o ghirlande, medio-grandi da appendere al soffitto o da fissare alle pareti laterali, e infine i giant flowers, perfetti sia per i set fotografici che per abbellire navate o archi per la cerimonia.

Per un effetto più realistico, è possibile aggiungere anche i gambi, così da ottenere dei “fiori” adatti per centrotavola, scenografie dal sapore fiabesco e, perché no, anche per il bouquet della sposa!

 

Infinite possibilità per infiniti gusti e stili, dal più romantico al più divertente, dal più vintage al più moderno, l’allestimento con le paper decorations può conferire quel tocco di originalità e ricercatezza che renda unico il vostro matrimonio!

Desirée – wedding planner

wedding@graceevent.net

 

 

 

 

Fonte immagini: Pinterest

, , , ,

Matrimonio con il candore del bianco e della semplicità

Elena e Luca,

l’ultimo matrimonio della stagione, tutto all’insegna del candore del bianco e della semplicità!

Vi racconto molto brevemente le scelte easy shabby della sposa e la nostra elaborazione.

Elena mi chiede solo rose bianche e un allestimento easy e noi l’accontentiamo! 🙂

Centrotavola easy con barattoli e t-light di vetro, juta , rose bianche e gypsophila.

Tableau con pallet bianco e vasetti di gypsophila,  font verde e carta mano rigorosamente White.

Sottopiatti in legno, tumbler lavorato come nella migliore mise en place shabby e tante t-light per riscaldare la fredda giornata invernale.

 

Guest book in legno e tante camera usa e getta per lasciare un ricordo.

Musica con i vinili per intrattenere gli invitati!!

 

Taglio torta sotto il pergolato e come wedding cake la torta preferita dagli sposi: la torta paesana!

Tante cakes su cassettine di legno e porzioni giganti per gli invitati.

Cake topper in vinile e tanti tanti auguri ragazzi!!

 

Location: Tenuta Valcurone (Montevecchia )30

Grace

wedding designer