progettare il matrimonio

E’ il momento di ripartire con la pianificazione del matrimonio, senza paure e timori con le idee ben chiare in testa. Si ma come fare?

Le notizie sono incerte e frammentarie, le locations non sanno cosa rispondere, non sappiamo chi possiamo invitare, quando spedire le partecipazioni o se faremo la cerimonia. Le domande sono moltissime, lo so bene, sto seguendo decine di coppie ex 2020 e le incertezze sono davvero tante.

Come uscire dunque da questo labirinto e trovare la strada giusta? Seguendo il “filo rosso” del vostro matrimonio che parte dal cuore, dalla radice profonda del vostro Amore per giungere al coronamento del vostro Sogno.

Non è poesia è pura realtà ritornare alle motivazioni che vi hanno spinto ad intraprendere questo viaggio meraviglioso: creare o consolidare la vostra famiglia!

Questo primo e indispensabile passo vi servirà per porre le fondamenta del percorso che vi aspetta fatto di scelte e decisioni, non sempre piacevolissime ma necessarie.

Se davvero volete capire come e quando procedere con l’organizzazione del vostro matrimonio dovrete essere sinceri e leali con voi stessi dandovi una priorità, ovvero 1 punto ( ma solo 1) imprescindibile , senza il quale per voi non avrebbe senso procedere. Attenzione! Anche i desideri del genio della lampada hanno effetti collaterali e di questo dovete tenerne conto 😉

Se avete letto fino a quì ( nonostante i mei toni poco wedding ) sono certa che siete davvero convinti del vostro percorso e vedrete che seguendo le strategie legate alle vostre priorità, riuscirete a pianificare il vostro sogno d’Amore .

La mia decennale esperienza, mi ha portato infatti a capire che le motivazioni che spingono una coppia a decidere di sposarsi sono infinite, non sempre legate all’amore, e non sempre romanticissime. Questa pandemia, invece, ha dimostrato che la famiglia è il vero centro del mondo, in qualunque forma essa sia; ci ha tolto moltissimo in termini economici e professionali e ahimè a volte di salute, ma ha legato ancora di più gli affetti veri e sinceri. Ci ha insegnato a riconvivere nel nucleo familiare passando insieme tanto tempo, o al contrario dividendoci con le distanze e rafforzando il desiderio di rincontrarsi. Questo insegnamento può essere il motore giusto per ripartire. Adesso vi mostro come.

Intervistando le mie coppie sono emersi 3 grandi punti prioritari imprescindibili per l’organizzazione del matrimonio anche in questo momento particolare:

  1. Vogliamo avere tutti gli invitati
  2. Amiamo quella data
  3. Deve essere una grande Festa

Vi ritrovate in uno di questi grandi gruppi anche solo approssimativamente?

No? Benissimo allora le 3 strategie che descrivo di seguito rafforzeranno già le vostre idee e potrete procedere speditamente verso il Grande giorno!

Si?

Benissimo, prendete il filo rosso e seguitemi!

LA LISTA INVITATI

“Non voglio rinunciare a nessuno”,

La lista invitati è da sempre un grande scoglio per tutte le coppie di sposi; a volte si deve invitare “per forza” qualcuno altre si deve rinunciare a qualche elemento per spazi, budget o tempistiche. In ogni caso la lista non è mai definitiva, neppure 24 ore prima dell’evento, perché c’è sempre qualche defezione inaspettata, anche fra gli invitati più cari ( quelli per i quali magari si è scelto un periodo diverso per sposarsi per avere la loro presenza ,…..ne sono capitate tante, credetemi!). Chiamerete e richiamerete per ricevere le conferme, per sollecitare risposte arrivando ad un numero definitivo da comunicare in location e che costituirà, il conto del vostro ricevimento. Nei matrimoni 2020 l’insegnamento principale captato da sposi e da noi organizzatori è stato che chi tiene davvero alla coppia un modo per esserci lo trova, e lo fa con viva partecipazione e felicità. Non è più tempo di invitare per obbligo o obbligare qualcuno a presenziare; meglio circondarsi degli affetti sinceri, dei colleghi, degli amici, di chi condivide con noi passioni e valori.

Per questo insegno ai miei sposi 2 semplici strategie dal risultato sorprendente:

1- Creare una lista di invitati suddivisa per priorità di 30 unità ciascuna: prima sezione i familiari, poi i parenti più cari, gli amici e così via. Questo semplicissimo metodo vi consentirà di avere già un programma preciso per eventuali ricambi o per decidere chi dentro e chi fuori.

2- Inviare le partecipazioni per gruppi partendo sempre dai prioritari e lasciando per ultimi i meno ” indispensabili “; in questo modo avrete più tempo a disposizione per variare la lista, annullare o aggiungere in base alle esigenze o regole del momento.

LA DATA

Se c’è una cosa che gli sposi 2020 sono stati costretti a sottovalutare è stata proprio la data; variandola si sono dovuti “accontentare” delle disponibilità. Ma anche quì è successo qualcosa di inaspettato: hanno riscoperto la bellezza dell’estate, la comodità dei giorni infra settimanali, e perchè no anche un risparmio di budget non sottovalutabile. In qualunque data vi sposerete, alla fine quella diverrà la VOSTRA DATA. Non un attimo prima. Anzi riderete al ricordo della seconda o terza scelta e ve ne innamorerete poi, al primo anniversario e per sempre.

LA FESTA

C’è una definizione di festa che amo moltissimo, presa da uno di quei vecchi testi in disuso: il Dizionario. “dimostrazione di gioia, di allegria: quando entrò tutti gli fecero festa; la città è in festa; il cane mi fa festa, mi fa le feste, mi corre incontro uggiolando e scodinzolando, così che sembra contento di vedermi ..”

La festa è GIOIA. Un’emozione speciale da condividere con chi si ama e stima; con chi si condivide una parte della vita o della giornata.

Ritrovando questo significato tutto appare più chiaro e diventa un gioco facile e divertente organizzare diverse tipologie di “festa” per differenti tipi di gioia. Prendete la lista invitati suddivisa per priorità e sono sicura che in un attimo ( cronometratevi) riuscirete ad avere le idee più chiare su come prevedere il ricevimento e il post ricevimento. Anche se si dovesse rimandare il “post”.

E se proprio non ci riuscite, scoprirete che i professionisti del wedding ( quelli veri ) hanno un problem solving spaziale e sapranno proporvi tante di quelle alternative da lasciarvi senza fiato!

Prova ad esempio le mie proposte di consulenza on-line: facili, semplici e flessibili. Decidete voi come, quando e quanto.

Ho creato per voi 3 percorsi di consulenza rapidi, pratici e semplici.

Potrete scegliere come investire il tuo tempo per trovare soluzioni e risposte alle domande con il minor budget possibile. Quindi tranquilli, riceverai la mood board con il tuo progetto PERSONALIZZATO oppure tutte le risposte alle domande in forma diretta in video call o se infine non hai proprio tempo in un video registrato.

CONSULENZA ON-LINE 2021

Grace Mariagrazia Tarantino

392 6194450 – info@graceevent.net

il mood del matrimonio

Il rito civile e simbolico, a differenza di quello religioso, è generalmente più sintetico e potrebbe per questo risultare un po’ troppo ufficiale, quasi freddo. Perchè non abbinare allora alla lettura degli Articoli del Codice Civile anche quella di testi o lettere degli Sposi o Testimoni o, meglio ancora, un rituale dal forte significato simbolico?

I riti utilizzati durante i matrimoni sono moltissimi e variano da cultura a cultura e da Paese a Paese, ma quelli che ho deciso di presentarvi oggi sono i più conosciuti e quelli dalla più forte carica emotiva, che resteranno sempre nei vostri ricordi e che avranno il loro posto d’onore anche nell’album di nozze, essendo anche esteticamente molto belli. Vediamo allora insieme i riti più scelti ed emozionanti

Il Rito della Luce

Utilizzato a volte anche durante le cerimonie religiose, il Rito della Luce (detto anche Rito delle Candele) è una pratica semplicissima ma fortemente emotiva: gli Sposi, uno alla volta, accendono un cero ciascuno, simbolo della propria vita vissuta fino a quel momento, il proprio percorso; una volta accese entrambe le candele, gli Sposi le usano per accendere insieme una terza candela che rappresenta la loro nuova vita uniti: da due fiammelle una sola, che accompagnerà il loro cammino e sarà testimone del loro amore.

L’occorrente è molto semplice: un accendino, due candele generalmente più piccole e una terza più grande, magari decorata. Il tutto viene reso molto più suggestivo da una cornice di fiori freschi, petali, sottopiatti in legno o simili, belli da conservare anche dopo le nozze.

Quando farlo: il Rito della Luce si può svolgere all’inizio, alla fine o durante il matrimonio. L’idea che preferisco, però, è quella di dividere in due parti il rituale: la prima, quella dell’accensione delle candele singole, da svolgersi all’inizio della cerimonia, non appena gli Sposi si presentano davanti all’altare. La seconda, l’unione delle due fiamme, alla fine, dopo essere stati proclamati Marito e Moglie. In questo modo, il rituale accompagna il rito e dona maggior forza ai singoli gesti. NB: se optate per la divisione in due parti, ricordatevi di dividere anche il testo del rituale sul libretto cerimonia!

Vorresti ricevere una bozza del libretto cerimonia civile/simbolica con rito della luce?

Il Rito della Sabbia

Anche il Rito della Sabbia è uno dei rituali più comuni, forse ancora più amato e scelto soprattutto nei matrimoni più colorati e artistici ma dal profondo significato romantico: anche in questo caso si tratta dell’unione simbolica della vita degli Sposi, rappresentata da due diversi tipi di sabbia colorata. Ad ognuno dei due viene consegnato un contenitore con della sabbia ed entrambi, contemporaneamente, lo versano in un contenitore più grande, unico, simbolo del Matrimonio, in cui le vite di due individui si mischiano mantenendo al contempo la propria singolarità, il proprio colore. I granelli di sabbia resteranno sempre uniti e non potranno essere separati nuovamente.

Esistono diverse varianti di questo rituale: ad esempio, alle due sabbie canoniche se ne può aggiungere una terza (generalmente versata dal Cerimoniere) che rappresenta le fondamenta del Matrimonio e che viene versata prima di quelle degli Sposi, proprio per crearne la base. Oppure, molto suggestivo è anche il coinvolgimento degli invitati: i vostri figli, genitori, testimoni o qualsiasi persona che volete simbolicamente includere nella vostra nuova vita insieme.

Cosa serve: tanti contenitori piccoli quanto il numero delle sabbie che sceglierete e uno più grande dove poi versarle tutte. Mi raccomando, scegliete la tipologia di contenitore che preferite (vasi, bottiglie, recipienti di varie forme) ma sempre trasparenti, in modo da poter vedere l’effetto finale!

Quando svolgerlo: come il Rito della Luce, quando preferite e quando più vi emoziona, facendo ben attenzione come sempre a mettervi di fronte ai vostri invitati così che tutti possano vedere bene

Il Rito celtico dei nastri

Il rito dei nastri, o handfasting , ha origini irlandesi e prevede che le mani degli sposi vengano legate assieme da i nastri durante la benedizione nuziale.

Normalmente i nastri utilizzati sono 4, a simboleggiare i 4 elementi della natura (acqua, fuoco, aria e terra) ma possono aumentare a seconda del numero di persone che parteciperanno a questo rito. I partecipanti legheranno le mani degli sposi per augurare loro una lunga vita insieme.

Giorgia e Alessandro hanno usato 6 nastri azzurri. come il tema delle loro nozze e a legarli intorno ai polsi sono stati i testimoni e gli amici  più cari.

In ogni caso potete decidere il numero e il colore dei nastri che più preferite e anche chi legherà le vostre mani, potrà essere l’officiante, amici, genitori o anche voi stessi!

Legare i nastri intorno le mani degli sposi rappresenta l’unione, l’impegno reciproco e l’amore della coppia.
Un rituale semplice ma di grande impatto emotivo, carico di quella magia tipica dei rituali celtici.

Scegli anche tu un rituale particolare per enfatizzare il momento delle promesse, abbina un sottofondo musicale coerente con il tema del matrimonio e l’atmosfera che vuoi ricreare e allinea il tutto con fiori e scenografie!

Grace e Mara

Graceevent World®

Negli ultimi tempi succede ormai troppo spesso che gli Sposi si concentrino solo sugli aspetti più puramente materiali e organizzativi del Matrimonio, dimenticandosi invece il vero motivo per cui si trovano lì insieme quel giorno. Ilaria e Lorenzo, invece, sono stati un esempio dell’amore vero, puro e semplice, capace di passare oltre le difficoltà del momento. Spostamento di data, distanziamento, riduzione degli ospiti non hanno permesso a questa giovane coppia di lasciarsi abbattere: l’emozione della giornata ha vinto su tutto.

Nomi: Ilaria e Lorenzo

Data: 08 agosto 2020

Location cerimonia e ricevimento: Tenuta Valcurone a Montevecchia

Tema: viaggio insieme

Palette di colori: bianco e rosa

L’8 di agosto è stata una giornata calda, iniziata con l’allestimento della cerimonia sotto un sole mattutino già deciso. Per questa coppia, il progetto bucolico prevedeva a cornice del grande Sì un arco allestito con composizioni floreali di lisanthus bianchi e rosa , con tende cascanti laterali. In più, ho deciso di aggiungere anche alcune lampadine decorative con delle rose che, pendenti dall’arco, hanno contribuito a creare un’atmosfera delicata e romantica.

L’allée, a sua volta, è stato caratterizzato dagli stessi colori bianco e rosa, colori tenui ma che ben risaltano sullo sfondo verde del magnifico prato di Tenuta Valcurone. Ad accogliere gli ospiti nell’area cerimonia abbiamo posizionato un cartello con i nomi e la data degli Sposi accompagnato da un’alzata strabordante di lisianthus, rose, eucalypto e viburno e da un cesto di gypsophila e rametti d’ulivo . All’interno dei cesti collocati sia all’ingresso che sotto l’arco, dei conetti bianchi riempiti di petali attendevano con pazienza di essere lanciati.

Lorenzo, arrivato largamente in anticipo e accompagnato dal suo Testimone, si è subito presentato per ricevere la boutonniere e ripassare le ultime disposizioni per la cerimonia, presieduta dal Sindaco. Corsages con nastro salmone, lisianthus rosa e gyposphila anche per le testimoni e tutti pronti per l’inizio.

Ilaria, arrivata con il suo papà, appena scesa dalla macchina e durante il posizionamento del velo era emozionatissima e nervosa, ma si è sciolta subito quando ha visto in lontananza il suo Lorenzo, ha afferrato il bouquet di rose e astilbe e si è preparata per l’ingresso lungo l’allée.

Il Rito civile si è aperto con l’accensione delle candele per il rito della luce, mentre durante la cerimonia, risate, lacrime e commozione sono state le protagoniste dei discorsi dei Testimoni e dello scambio delle Promesse. Il tutto in un’atmosfera familiare, intima, d’amore e complicità, libera dalle preoccupazioni per il periodo difficile, piena solo di felicità e riconoscenza per le persone presenti.

Alla fine della Cerimonia, una cascata di petali bianchi ha accompagnato l’uscita di Ilaria e Lorenzo, che tenendosi per mano si sono sorrisi nuovamente: ce l’avevano fatta!

A seguire, il ricevimento è stato accompagnato dalle stesse composizioni e bouquets della cerimonia, astutamente collocati in vasetti di vetro e nuovamente protagonisti negli allestimenti. Su ogni tavolo, foto di viaggi, ricordi e segnaposto creati dagli Sposi.

Infine, come sorpresa a questa giovane e coraggiosa coppia che ha deciso di celebrare il proprio amore nonostante le incertezze e i problemi, ho deciso di allestire la mia nuovissima Wedding Station all’ingresso del giardino” La Guest bar”

, così da offrire agli ospiti salviettine rinfrescanti, salvatacchi, ventaglietti e persino una presa dove poter caricare il telefono; o, semplicemente, un posto dove poter lasciare borse e scarpe di ricambio. Una struttura semplice da montare ma dal grande impatto visivo e di grande utilità pratica!

Grazie per avermi scelta e grazie a tutti gli sposi che vorranno scegliere i servizi wedding 2021/2022 firmati Graceevent World ®

“Un Matrimonio dall’anima green, in questo momento storico, diventa una splendida e necessaria opportunità per festeggiare con sostenibilità e rispetto per la nostra Terra” grace.

Se stai pensando di organizzare il tuo matrimonio, in questo momento sarai sicuramente circondata da tante voci “negative” e in apprensione per la modalità dell’evento.  Rimandare al prossimo anno può essere una valida alternativa, ma solo se comunque si comprende la necessità di dover invertire priorità e visione dell’evento. In questi mesi di “lockdown” la Natura si è rafforzata, riprendendosi spazi, mostrando fiori mai visti, ripulendo le sue acque, mostrandosi in tutto il suo splendore. Lo ha fatto in pochissimo tempo per mostrarci la sua forza e vitalità e convincerci che amarla e rispettarla si può e si deve. Anche organizzando un matrimonio.

Eco Wedding Design

 

Eco Wedding Design ovvero un progetto di matrimonio dall’anima green.

Bastano pochi accorgimenti come scegliere i fornitori giusti, meglio artigiani della tua zona con produzione e distribuzione in sede. Cerimonia civile o simbolica? Un matrimonio eco-chic con un’unica location per cerimonia e ricevimento coniuga 2 soluzioni: celebrazione open-air immersi nel verde e sostenibilità a km.zero. Meno auto e tanto tempo risparmiato negli spostamenti per dedicarsi a tutto il resto!

Come non pensare alla sposa eco-chic! prima di tutto ricorda che non è  necessario acquistare un abito di carta riciclata, come proponevano qualche anno fa, ma lo è  scegliere un atelier con produzione italiana e artigianale. In più puoi optare su  modelli di abiti con accessori  “smontabili” per cambiare lo0k durante il wedding day.

Fiori di stagione, meglio di provenienza italiana in combinazione con aromatiche e frutta e perchè no verdura: un personalissimo e indimenticabile progetto floreale ti accompagnerà con eleganza e freschezza nel giorno più importante della vostra Vita.

Floreale, multilingue, tridimensionale o grafico: Il tableau è  l’elemento più creativo del matrimonio, risvegliate dunque la fantasia e create ricordando solo questi 2 semplici consigli:

  1. posizionate o fate posizionare il tableau tra l’area del Welcome buffet e la sala per la cena; se distanti fra loro nell’earea buffet. In questo modo tutti i vostri invitati avranno la possibilità di studiare con calma il nome del tavolo al quale sono stati assegnati;
  2. Il carattere deve essere leggibile da tutti anche dai meno giovani e in tutte le lingue degli invitati.

Partecipazioni in carte mano, carte piantabili (spolier:  in arrivo nell’eco store per la collezione 2021!) o digitali ( evitiamo  spreco di carta ) e bomboniere alimentari completano il perfetto progetto di eco-wedding.

Potrei continuare all’infinito ecco quindi che se leggerai  fino in fondo il post, troverai altri link interessanti dedicati sempre al mondo eco wedding. 🙂

Eco Design Store

La mission di  Wedding designer attenta alle idee sostenibili, inizia nel 2008  proponendo le  bomboniere alimentari

Ad essere sincera tutto è nato dall’esigenza di alcune mie spose, che al momento della selezione delle bomboniere mi dicevano:

“Grace ti prego non facciamo bomboniere da spolverare”.

Dalla collaborazione con agriturismi e apicoltori nascono le bomboniere confettura prima e miele poi.  Queste ultime  diventatano subito un must, tutto merito delle infinite proprietà e impieghi  del miele. Ad oggi propongo anche bomboniere realizzate con olio EVO toscano aromatizzato al rosmarino o al limone; limoncello pugliese e zafferano milanese.

Fornire pero’ bomboniere alimentari non è sufficiente per organizzare e progettare un vero Eco-Wedding!

Certifico Graceevent World HACCP per la manipolazione degli alimenti, studiando personalmente e con l’obiettivo di offrire ai miei sposi la massima cura nel confezionamento di bomboniere e candy station. Anche i confetti, rigorosamente italiani e acquistati da un distributore nelle vicinanze del lab, vengono trattati in ambiente sanificato, a temperatura costante con tutti i DPI .

Quest’anno scelgo di Registrare il marchio Graceevent World ™per offrire ai miei sposi l’esclusività del progetto e dei prodotti a garanzia di ulteriore serietà professionale. Insieme al mio team mi dedico ad ogni evento con lo stesso entusiasmo del primo, cercando di entrare in empatìa con gli sposi.

Credere e realizzare

Se come me,  appartieni alla categoria delle persone realistiche e concrete iniziate subito ad organizzare un eco-wedding partendo proprio dal nostro Eco Design Store

Scrivimi mettendo in oggetto: Letto post matrimonio eco-chic vi regalo una fantastica Gift_Card del Valore di €50,00 per acquisti di €200.00, ovvero il 25% di sconto su bomboniere e  accessori. Un piccolo aiuto per guardare al futuro con maggiore ottimismo !

Se desideri invece qualche idea, potete leggere gli articoli dedicati all’organizzazione eco-wedding e real wedding targati Graceevent World™ dall’anima green, in particolare:

 

Come allestire una perfetta eco-confettata in sicurezza

Matrimonio al profumo di limone!

Come creare il tableau del matrimonio a tema

I 3 ingredienti del tema del matrimonio

Matrimonio a tema greenery con rito civile in cantina

Matrimonio al profumo di rosmarino

Sguardi innamorati, peonie e ulivi per la cerimonia en plein air di fine Maggio

Il professionista degli sposi felici: il Wedding Designer

 

Continuate a seguirmi Contattami!

Grace Mariagrazia Tarantino

Wedding Designer

sposa invernale

Scelto l’abito e rimandata la prima o seconda prova di un mese o due? Bene, hai più tempo a disposizione per organizzare la ricerca degli accessori, dall’intimo alle scarpe e risolvere una variazione di temperatura, quindi: coprispalle per un clima più freddo del previsto, oppure alleggerimento dell’abito in caso contrario.

Il mio primo consiglio è : definisci prima con l’atelier dell’abito da sposa quali tipologie di accessori possono coordinarsi al modello che hai scelto in base alla nuova data. Quindi, quando terminerà il lockdown contatta (con tutta calma) il tuo atelier: loro conoscono bene il modello dell’abito che hai scelto e, quando farai la prima prova, vedrete insieme quali accessori possono essere utilizzati per il tuo abito. Poi ti confronterai con la tua Wedding Designer e con lei completerai il tuo look: bouquet, e fiori potranno eventualmente cambiare i colori o le sfumature, perché hai scelto un cache-cœur di lana grezza colorata, per abbinarsi alle scarpe, o alla cintura. E allora (perché no?) Anche il tuo nuovo bouquet potrà avere il nastro che scende dello stesso colore del tuo accessorio.

Come vedi, niente paura: è tutto assolutamente fattibile e trasformabile!

Hai scelto e comprato il tuo abito online? Anche qui nessun problema: confrontati con la tua Wedding Designer e scegli quelli che possono essere eventualmente gli accessori giusti. Ricorda questo: non sei la sola, e in ogni caso ogni sposa prima del matrimonio deve affrontare questo momento. Nel tuo caso, semplicemente hai più tempo a disposizione per scegliere l’accessorio che ti piace di più. Per farti capire, ti porto un esempio molto pratico: matrimonio del  22 giugno dello scorso anno:  un disastro, climaticamente parlando! E’ stata una giornata pessima, con un acquazzone, praticamente  il diluvio universale con tanto di  vento freddo;  abbiamo quindi dovuto  riprogrammare il look della sposa, inserendo qualcosa di più nell’intimo e abbinando un cache-cœur di lana cotta sopra l’abito: tutto risolto! Ecco, in questo momento l’unica cosa che ti sconsiglio di prendere in esame sono quelle semplici fascettine ferma-spalla che vengono utilizzate come accessorio per chi si sposa in Chiesa per coprire le spalle; perché se è vero che danno una parvenza di completezza e di aspetto formale all’abito  per la cerimonia davanti al prete, assolutamente non sono un aiuto per ripararsi da una temperatura diversa; come, ad esempio, se il tuo abito è stato pensato per sposarti il 10 di giugno e invece ti sposerai il 10 di ottobre.

In questa immagine ti propongo un cappottino in lana cotta che potrà essere bianco o colorato per coprire l’abito di pizzo.

Hai tempo, capacità manuali: perchè non realizzare un bellissimo scialle in lana, perfetto sopra una gonna di tulle potrai anche annodarlo in vita sul retro per un perfetto  bridal look !

Molte sposine quest’anno hanno scelto il 2 pezzi.  In questo caso il cache couer va benissimo per il momento cerimonia e il servizio fotografico in esterno. Cambio look con il corpetto originale all’ingresso ristorante per tutto la cena!

Il cache-coer di lana con inserti in pizzo e raso è perfetto per l’abito principessa con corpino in pizzo e  ampia gonna gonna in tulle, guarda la nostra sposa di Ottobre:

abito sposa principessa

Abito sottoveste estivo in raso o chiffon? Corpetto in organza con maniche a sbuffo da fermare in vita con un morbida cintura che richiamerà i colori del bouquet! Et voilà!!

 

Le immagini che ti propongo in questo post, sono soltanto di alcuni esempi ovviamente. Quindi, se questo ti può essere d’aiuto sono a tua disposizione: compila il form,  puoi contattarmi tramite whatsapp (sempre in fondo al post troverai il mio numero). E’ sufficiente che mi scriva quale sarà la vostra data, mi alleghi un’immagine del tuo abito attuale, una breve descrizione di quelli che sono i colori e il tema del matrimonio, che tipo di cerimonia farai (se all’aperto o all’interno) e io cercherò di aiutarti dandoti nuove ispirazioni.

 

Ricorda: avere sempre degli accessori è indispensabile ;non è solo una questione dovuta a questa spiacevole situazione, anzi.. diciamo che questa particolare emergenza ha semplicemente messo in risalto prima questo problema che tutte (credimi, tutte!) inevitabilmente prima o poi affrontano. La differenza è che tu hai semplicemente più tempo a disposizione per poterlo risolvere nel migliore dei modi.

 

Queste sono solo alcune delle centinaia di cambiamenti che si possono fare con il tuo abito. Per scoprirne di più  contattami direttamente via whatsapp.

Un abbraccio grande!

grace

 

Hai già consegnato le partecipazioni e stai rimodulando la data del matrimonio… Come fare dunque con gli inviti? Ristamparli? Re-inviarli? Comunicare solo telefonicamente la nuova data? Bene, vediamo insieme nel dettaglio le soluzioni possibili in questi tre casi in esame:

 

Rinvio data da 1 a 3 mesi

In questo caso hai diverse possibilità: puoi per esempio far ristampare il solo annuncio (quindi solo la parte contenente la data e l’orario del matrimonio) per quella fetta di invitati con i quali non comunichi agevolmente a mezzo internet. Per tutti gli altri invece puoi creare semplicemente dei chenge the date con la nuova data,  da inviare sia a mezzo whatsapp che a mezzo mail. Questi potranno avere una grafica meno formale, più giovane, più carina, contenente magari una frase beneaugurante o di speranza per il prossimo evento. Puoi decidere di crearli tu (ci sono tante app gratuite che ti possono aiutare, come ad esempio Canvas) oppure farli realizzare da chi ti ha già creato le partecipazioni. Se sei una perfezionista, puoi far ristampare tutti gli annunci, ovviamente anche qui in modalità più informale ma seguendo sempre lo stesso stile del matrimonio e quindi  della prima partecipazione, rimodulando la data, l’orario ed eventualmente la location. Se procedi con la nuova stampa degli annunci, fallo solo ed esclusivamente quando hai l’assoluta certezza della nuova data. Lo stampare o comunque inviare il nuovo change the date è molto importante per i tuoi ospiti perché potranno cominciare a riorganizzarsi (anche mentalmente) per il nuovo periodo e questo ti permetterà di  ricevere quindi dei feedback più attendibili sulle nuove disponibilità degli invitati.

Preparate con  i vostri figli degli oggetti di carta come gli  origami con la nuova data e nomi e speditele ai vostri ospiti. Sarà un bellissimo pensiero che i vostri invitati riceveranno con piacere in un momento cosi particolare!

Sempre con i più piccoli puoi preparare i change the date con dei materiali in casa come bottoni, sassolini……trascorrerete del tempo piacevole e divertente insieme!

Rinvio data da 3 a 6 mesi

Innanzitutto, invia un messaggio di disdetta della data comunicando che seguirà una nuova partecipazione. Considera che in un periodo diverso da quello iniziale potrebbero cambiare anche sensibilmente le disponibilità di alcuni parenti o amici. Consiglio quindi di fare o rifare la partecipazione (nel secondo caso in uno stile meno formale del primo) in modo tale da poter comunicare  in modo ufficiale la nuova data, il nuovo orario ed eventualmente la nuova location per il ricevimento (o per il rito). In questo modo riceverete un feedback più ordinato ed attendibile e potrete stilare una nuova lista degli ospiti e di conseguenza fare anche delle nuove scelte di stile e di decorazione per il vostro matrimonio, e quindi anche di riallocazione del budget (qualora il numero degli invitati dovesse variare sensibilmente).

Frasi per WHATSAPP:

Cambio di data!!

Ciao a tutti eccoci ancora qui’ ad annunciarVi la nostra nuova data……….

HEI!!!

noi ci ritentiamo il prossimo 10 Luglio alle ore 11:00!

 

Rinvio data da 6 a 9 mesi

In questo caso.. periodo nuovo, matrimonio nuovo!

Da primaverile-estivo ad autunnale-invernale: che meraviglia! Personalmente adoro i matrimoni invernali, con la loro atmosfera magica da fiaba e da sogno. Probabilmente dovrai rimodulare gli orari, oppure il luogo della cerimonia o del ricevimento. In questo caso ovviamente puoi pensare di riprogettare il tema del matrimonio, traslando semplicemente i colori, la palette e il tema da un tema primaverile-estivo ad un po’ più invernale. Sicuramente questo è uno di quei casi in cui è indispensabile avere al tuo fianco una  Wedding Designer che ti aiuti a portare il tema del tuo matrimonio nella nuova stagione. Nel caso desiderassi ricevere un consiglio personalizzato per il tuo matrimonio 2020 puoi richiedere una consulenza one-to-one con me via whatsapp. Clicca in fondo alla pagina e richiedi un incontro con Grace!

 

 

Si vede bene solo con il cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi.
(Antoine de Saint-Exupéry)

Mi sono accorta di aver inserito spesso un cuore durante le cerimonie di nozze: di legno, di fiori, stampato, appeso o inciso. Non per mero romanticismo ma come presenza meravigliosa ed eterea del vero senso della Promessa. Come diceva  Flaubert “Un cuore è una ricchezza che non si vende e non si compra: si dona.”

Durante la cerimonia ad esempio per Martina e Igor abbiamo realizzato 2 cuori floreali sospesi sull’arco proprio sopra gli sposi come simbolo di unione di 2 veri Innamorati! Non a caso questi gli sposi giovanissimi ci hanno emozionati tutti, Sindaco compreso, con la loro bellezza e dolcezza.

Per Aldo e Beatrice la scritta Sposa e Sposo concuori di legno appesi sulla panca dove si sono stretti la mano per tutto il tempo della cerimonia, un vero gesto d’Amore!

Petali di rose per formare cuori, lanciare petali e inondare gli ospiti di un dolce e delicato profumo.

Cuore per sorreggere i segni dell’infinito, i 2 cerchi simbolo vero e indissolubile della Promessa.

Anche i rituali delle cerimonie simboleggiano un momento importante, da ricordare nel futuro; uno di questi è il  Rito della Luce, formato da 3 candele. In questo caso il papà della sposa ci ha permesso di utilizzare un meraviglioso cuore di legno sul quale abbiamo allestito i ceri con rose, wax e astilbe.

Anche il tableau richiama il tema del cuore questa volta inciso nella corteccia come da miglior regia romantica di tutti i tempi. Un cuore, 2 lettere = per sempre.

Anche il tavolo sposi puo’ essere un ottimo punto per focalizzare il tema del cuore: in questo caso ha fatto da sfondo a barattoli di rose juliet, y, veronica e wax.

Il gran finale! Taglio torta con pergolato, vista brianza e 2 cuori a vegliare gli sposi e la torta nuziale decorata anch’essa con fiori freschi e petali.

Questo post dedicato al cuore nel giorno di San Valentino è per tutti gli sposi che mi hanno onorato con la  loro fiducia, permettendomi di condividere momenti ed emozioni indelebili. Grazie!

La vera bellezza, dopotutto, consiste nella purezza del cuore.
(Mahatma Gandhi)

Grace M.Tarantino

wedding designer

Graceevent World ™