sposa invernale

Scelto l’abito e rimandata la prima o seconda prova di un mese o due? Bene, hai più tempo a disposizione per organizzare la ricerca degli accessori, dall’intimo alle scarpe e risolvere una variazione di temperatura, quindi: coprispalle per un clima più freddo del previsto, oppure alleggerimento dell’abito in caso contrario.

Il mio primo consiglio è : definisci prima con l’atelier dell’abito da sposa quali tipologie di accessori possono coordinarsi al modello che hai scelto in base alla nuova data. Quindi, quando terminerà il lockdown contatta (con tutta calma) il tuo atelier: loro conoscono bene il modello dell’abito che hai scelto e, quando farai la prima prova, vedrete insieme quali accessori possono essere utilizzati per il tuo abito. Poi ti confronterai con la tua Wedding Designer e con lei completerai il tuo look: bouquet, e fiori potranno eventualmente cambiare i colori o le sfumature, perché hai scelto un cache-cœur di lana grezza colorata, per abbinarsi alle scarpe, o alla cintura. E allora (perché no?) Anche il tuo nuovo bouquet potrà avere il nastro che scende dello stesso colore del tuo accessorio.

Come vedi, niente paura: è tutto assolutamente fattibile e trasformabile!

Hai scelto e comprato il tuo abito online? Anche qui nessun problema: confrontati con la tua Wedding Designer e scegli quelli che possono essere eventualmente gli accessori giusti. Ricorda questo: non sei la sola, e in ogni caso ogni sposa prima del matrimonio deve affrontare questo momento. Nel tuo caso, semplicemente hai più tempo a disposizione per scegliere l’accessorio che ti piace di più. Per farti capire, ti porto un esempio molto pratico: matrimonio del  22 giugno dello scorso anno:  un disastro, climaticamente parlando! E’ stata una giornata pessima, con un acquazzone, praticamente  il diluvio universale con tanto di  vento freddo;  abbiamo quindi dovuto  riprogrammare il look della sposa, inserendo qualcosa di più nell’intimo e abbinando un cache-cœur di lana cotta sopra l’abito: tutto risolto! Ecco, in questo momento l’unica cosa che ti sconsiglio di prendere in esame sono quelle semplici fascettine ferma-spalla che vengono utilizzate come accessorio per chi si sposa in Chiesa per coprire le spalle; perché se è vero che danno una parvenza di completezza e di aspetto formale all’abito  per la cerimonia davanti al prete, assolutamente non sono un aiuto per ripararsi da una temperatura diversa; come, ad esempio, se il tuo abito è stato pensato per sposarti il 10 di giugno e invece ti sposerai il 10 di ottobre.

In questa immagine ti propongo un cappottino in lana cotta che potrà essere bianco o colorato per coprire l’abito di pizzo.

Hai tempo, capacità manuali: perchè non realizzare un bellissimo scialle in lana, perfetto sopra una gonna di tulle potrai anche annodarlo in vita sul retro per un perfetto  bridal look !

Molte sposine quest’anno hanno scelto il 2 pezzi.  In questo caso il cache couer va benissimo per il momento cerimonia e il servizio fotografico in esterno. Cambio look con il corpetto originale all’ingresso ristorante per tutto la cena!

Il cache-coer di lana con inserti in pizzo e raso è perfetto per l’abito principessa con corpino in pizzo e  ampia gonna gonna in tulle, guarda la nostra sposa di Ottobre:

abito sposa principessa

Abito sottoveste estivo in raso o chiffon? Corpetto in organza con maniche a sbuffo da fermare in vita con un morbida cintura che richiamerà i colori del bouquet! Et voilà!!

 

Le immagini che ti propongo in questo post, sono soltanto di alcuni esempi ovviamente. Quindi, se questo ti può essere d’aiuto sono a tua disposizione: compila il form,  puoi contattarmi tramite whatsapp (sempre in fondo al post troverai il mio numero). E’ sufficiente che mi scriva quale sarà la vostra data, mi alleghi un’immagine del tuo abito attuale, una breve descrizione di quelli che sono i colori e il tema del matrimonio, che tipo di cerimonia farai (se all’aperto o all’interno) e io cercherò di aiutarti dandoti nuove ispirazioni.

 

Ricorda: avere sempre degli accessori è indispensabile ;non è solo una questione dovuta a questa spiacevole situazione, anzi.. diciamo che questa particolare emergenza ha semplicemente messo in risalto prima questo problema che tutte (credimi, tutte!) inevitabilmente prima o poi affrontano. La differenza è che tu hai semplicemente più tempo a disposizione per poterlo risolvere nel migliore dei modi.

 

Queste sono solo alcune delle centinaia di cambiamenti che si possono fare con il tuo abito. Per scoprirne di più  contattami direttamente via whatsapp.

Un abbraccio grande!

grace