Le collezioni moda, gli arredi e gli stili che creano emozione.

, , , , , ,

Anice stellato una meravigliosa magia della terra

Quando apri il sacchetto o il barattolo di l’anice stellato senti subito che è Natale!

L’anice è il frutto di un albero tropicale sempreverde originario dell’Asia orientale. Si coltiva soprattutto  per il suo profumo pungente e per il suo gusto piacevole e delicato.  Questa spezia è diffusa in quasi tutte le cucine del mondo e, viene usata per donare gusto a piatti come coniglio, pollo, maiale e dolci.

 

I fiori dell’anice simili a quella della magnolia lasciano spazio a frutti legnosi e scuri che prima di “morire” assumono la forma di Stella a 8 punte.

Anice stellato

È anche una perfetta decorazione natalizia perchè richiama il simbolo delle stelle e diffonde un delizioso profumo nell’aria. Consiglio di utilizzarla soprattutto per decorare candele o oggetti da appendere sull albero. Il calore della candela o delle luci dell’albero sprigioneranno il particolare profumo dell’essenza.

Prima di lasciarvi alle decorazioni di Natale una velocissima ricetta dei biscotti di Natale all’anice stellato:

Prendi la ricetta per la realizzazione delle stelline di frolla e aggiungi:

1/4 cucchiaino di zenzero in polvere
1/2 cucchiaino di cannella in polvere
1/2 anice stellato intero
1/2 scorza di limone grattugiata
1 uovo
1 pizzico di sale

Una volta sfornati e raffreddati glassa a piacere.

Ti abbraccio forte e auguro serene feste!

La grace.

, , , ,

Zucchero, cannella e un dolcissimo segnaposto di Natale

Pensare al menù, fare la spesa, cucinare e poi…poi resta anche la mise en place, i segnaposto….e i pensierini!

Ecco una semplicissima idea che puoi preparare molto prima oppure mentre cucini.

I tuoi ospiti l’apprezzeranno molto, perchè zucchero e cannella è un connubio molto versatile e adatto alle festività natalizie.

È un dolcificante pregiato per il tè o il caffè, un insaporitore di sughi e salse (sugo di pomodoro, puccino di carne, ragù…) per dolci come tiramisù o per i biscotti di frolla di Natale, per la torta alle mele…

Passiamo subito alla parte pratica!

Occorrente:

Gr. 50 Zucchero possibilmente a granulometria finissima( Zefiro di Eridania );

Gr.10  Cannella in polvere;

1 ciotolina;

1 cucchiaino;

6 provette o mini vasetti di vetro;

6 tag con nomi;

Spago e nastri assortiti;

6 rametti di abete o sempreverde;

Colla a caldo.

Versa lo zucchero nella ciotolina e unisci la cannella in polvere. Miscela aiutandoti con l indice perchè il calore del tuo dito scalderà lievemente lo zucchero incorporando meglio la cannella.

 

Aiutandoti con un piccolo cucchiaino da thè, riempi i vasetti precedentemente sterilizzati e lasciàti asciugare per una notte.

Scrivi sulle tag i nomi dei tuoi commensali e legale a delle piccole stecche di cannella con uno spago di corda o cotone backer’s twine.

Crea un fiocco con un nastro, inserisci al centro del nodo il rametto di pino e incolla con la colla a caldo.

Adesso i tuoi segnaposto sono pronti per regalare un tocco di dolcezza alla tavola!

Ho pensato a 3 versioni cosî puoi inspirarti meglio a l tuo stile preferito:

industrial chic con un piatto di ardesia che richiama la tag di carta/lavagna e fiocco vichy rosso per richiamare il flute in cristallo rosso;

Questo segnaposto si abbina a tovaglia in juta, candele su legno rustico e sottopiatti di legno e corteccia.

Rustic chic con tovagliolo ricamato nei colori del verde e servizio vintage in porcellana, bicchieri Bormioli verde bosco:

romantic eco-chic con tovagliolo di lino ricamato a mano, servizio di porcellana bordato oro e bicchieri in cristallo  Christofle. In questo caso il segnaposto sdrammatizza la mise en place con un tocco di semplicità:

Ecco fatto! Sicuramente hai impiegato molto piu tempo a trovare questo articolo che non a realizzare il segnaposto.

Ne approfitto per augurarti buone feste in serenità ! 💖

La Grace.

 

, ,

Decori con il mio vecchio plaid

Smartpost @casagrace

Ho appena terminato il cambio di stagione, lo so in ritardo ( ogni anno sempre più tardi ) e in una vecchia scatola del mio papà ho trovato un suo plaid e la sua sciarpina tartan che usava per scaldarsi la gola seduto sulla potrona di casa….( piccolino mio…). Troppo importanti  per buttarlia via  o per regalarli. Così ho cercato su Pinterest, la mia serie tv preferita ( ahahaha…scherzo!) e ho trovato delle bellissime idee per riutilizzare plaids e sciarpine in lana come decorazioni natalizie. Magari le hai già viste, io te le propongo comunque .

Plaids in tartan come runner o tovaglia, sciarpine come nastro chiudi pacco o segnaposto sulla sedia. Se sai cucire puoi creare un caldo e colorato copri cuscino o un copri poltrona molto molto natalizio, in pieno mood slow living.

@casagrace

@casagrace

@casagrace

@casagrace

@casagrace

@casagrace

Sono piccole idee per fare atmosmera in vero slow living mood. Perchè casa è dove si respira calore, sempre.

Buona Vita,

Grace.

@casagrace